Sull’ultima delibera della Regione Toscana sui disabili “gravissimi

Si riporta parzialmente quanto affrontato più compiutamente da Avitoscana qui in merito alla notizia apparsa sull’edizione on line di Repubblica in cronaca di Firenze di sabato 24 agosto u.s (https://firenze.repubblica.it/cronaca/2019/08/24/news/disabili_12_milioni_regione-234250571/).

La Regione stanzia pochissimi soldi per l’assistenza personale per la vita indipendente. Il risultato è che oltre 200 persone sono in lista di attesa di ricevere il contributo vita indipendente; molti di coloro che lo percepiscono prendono il minimo previsto di € 800,00 mensili, equivalenti a circa due ore al giorno di assistenza personale; pochi disabili gravi percepiscono la cifra massima di € 1.800,00 mensili, equivalenti a circa sei ore al giorno di assistenza personale. È da notare che un disabile grave necessita di almeno 12 ore al giorno di assistenza personale, se non 16, 18 o 24 ore. Quindi, è evidente che anche con tale cifra massima di € 1.800,00 mensili non si vive. …….

……….Nonostante quanto sopra, la Regione dirotta risorse su aiuti diversi dal contributo vita indipendente. Secondo quanto riportato nell’articolo citato all’inizio, la delibera di Giunta sui “disabili gravissimi” prevede erogazioni tra un minimo di € 700,00 ed un massimo di € 1.000,00. …….

Il secondo aspetto consiste nel fatto che – citando testualmente dal suddetto articolo, che a sua volta cita la Regione – “Alle Asl e alle Sds […] il compito di […] predisporre il progetto di vita”. Cioè la Regione stabilisce che siano le Asl e le Sds a decidere di quanta e quale assistenza personale un disabile grave ha necessità. ………..Dovrebbe essere da non credere, e invece è la Toscana del 2019……..

Lo stesso articolo di stampa riporta che “Alle Asl e alle Sds [, attraverso le proprie unità di valutazione multidisciplinari per la disabilità (Uvmd), il compito di valutare] le condizioni di disabilità gravissima, secondo i parametri stabiliti dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali”. Non risulta che la definizione di “disabilità gravissima” sia contenuta in una legge. L’articolo 3 comma 3 della legge 104/1992 attribuisce la priorità dell’accesso ai servizi alle persone con disabilità in situazione di gravità. …..

Si rimanda per approfondimento a discussione qui: http://www.avitoscana.org/attachments/article/214/Associazione%20Vita%20Indipendente%20ONLUS%20%20gravissimi.pdf


Risorse su Vita Indipendente della Regione Toscana:

http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/DettaglioAttiG.xml?codprat=2018DG00000001687

http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5202984&nomeFile=Delibera_n.1472_del_17-12-2018

http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5202986&nomeFile=Delibera_n.1472_del_17-12-2018-Allegato-2