ISEE e disabili: buone nuove

Il 29 febbraio 2016 la Sezione IV del Consiglio di Stato ha depositato tre sentenze pronunciandosi sul ricorso in opposizione ad altrettanti pronunciamenti emessi dal TAR Lazio.

In sintesi vanno esclusi dal calcolo dell’ISEE tutti i “trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari, incluse carte di debito, a qualunque titolo percepiti da amministrazioni pubbliche” ; ciò significa tutte le pensioni, assegni, indennità per minorazioni civili, assegni sociali, indennità per invalidità sul lavoro, assegni di cura, contributi vita indipendente ecc.)

(per approfondire l’argomento si rimanda alla fonte handylex.org )

Non solo, ma grazie all’intervento di Coordinamento Nazionale Famiglie Disabili e ADUC, è possibile inoltrare una richiesta immediata di ricalcolo sia per l’anno in corso che per lo scorso anno. Vi invito a leggere tutto l’articolo in disabili.com

Commenti chiusi